Perchè

Col termine benessere (da ben – essere = “stare bene” o “esistere bene”) si rimanda a un concetto di salute che non è solo assenza di patologie, bensì equilibrio tra gli aspetti emotivo, mentale, fisico, sociale e spirituale, aspetti che insieme identificano la globalità dell’essere umano.

Il benessere così inteso consente alle persone di raggiungere e mantenere il loro potenziale personale nella società (dal rapporto del Commissione Salute dell’Osservatorio europeo su sistemi e politiche per la salute a cui partecipa il distaccamento europeo dell’OMS).

Nel corso della vita le difficoltà possono tornare o ce ne possono essere di nuove e ciò che ci permette di creare, ritrovare o difendere il nostro benessere è la capacità di gestirle.

Il percorso psicoterapeutico che propongo mira all’acquisizione da parte della persona di abilità intra-interpersonali che la rendano capace di affrontare i momenti di disagio psicologico o uscire da situazioni di patologia mentale, favorendo una piena realizzazione di sé e lo sviluppo di autonomia con miglioramenti dell’autostima e autoefficacia.

Critiche: per comunicare con efficacia è importante saperle fare e ricevere

Una parte utile del training assertivo è costituita dall’imparare ad esprimere un’opinione diversa da quella del proprio …

Assertività: i 5 livelli attraverso i quali realizzarla

Per assertività si intende la capacità di relazionarsi in modo efficace. Essa comprende sia l’aspetto concettuale, che …

Come trasformare la ruminazione patologica in uno stile di pensiero più funzionale

Ruminare è normale quando qualcosa ci preoccupa o non ne capiamo il senso. Esistono però due tipi di ruminazione: astratta …